• 13.07.16 16:14 - news 1 - leggi
  • 13.07.16 16:51 - News 2 - leggi
  • 13.07.16 16:51 - News 3 - leggi
  • 15.09.16 15:14 - AVVISO - ATTENZIONE A POSSIBILI TRUFFE SUI FONDI COMUNITARI - leggi
Sito co-finanziato dall'Unione Europea
 

    

     

InfoEuropa: Cittadini

http://www.thembj.org/wp/wp-content/uploads/2011/12/EU-Copyright_pix-280x200.jpgDIRITTI
La cittadinanza dell’UE viene riconosciuta automaticamente a tutti i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e si aggiunge a quella nazionale senza sostituirla.
 
Essere cittadino europeo implica avere importanti diritti e responsabilità.
I diritti dei cittadini dell'Unione Europea sono sanciti dall'articolo 20 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea e al capo V della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea la quale, a seguito dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona, è diventata giuridicamente vincolante per tutti gli Stati dell’Unione. L’Unione Europea nel 2007 istituì l’Agenzia dell’Unione Europea per i diritti fondamentali con l’obiettivo di per fornire assistenza e consulenza indipendente e basata su prove in materia di diritti fondamentali alle istituzioni e agli Stati membri dell'UE.
L’Unione europea si fonda su diritti indivisibili e universali come dignità umana, libertà, uguaglianza, solidarietà, cittadinanza e giustizia.
 

 
 

MUOVERSI IN UE
http://www.telegraph.co.uk/content/dam/Travel/2016/may/eu-flipflops-AP-TRAVEL-xlarge.jpgI cittadini dell'UE hanno diritto di soggiornare e circolare nell'Unione Europea senza discriminazioni basate sulla loro nazionalità.
Se sei un cittadino dell'UE , non sei tenuto a esibire la carta d'identità o il passaporto quando ti muovi all'interno dello spazio Schengen ma nonostante questo è consigliabile comunque portare con sé un documento di riconoscimento valido.
È possibile stabilirsi in qualsiasi paese dell'UE, a patto di rispettare determinate condizioni, a seconda della propria condizione di lavoratore, studente, pensionato,  etc.

 

 

                                     
http://www.pimpmytrip.it/wp-content/uploads/2016/04/tessera-europea-assicurazione-malattia.jpghttp://www.sistemitaranto.it/wp-content/uploads/2015/10/Tessera-Sanitaria-Modello.jpgQualora si intenda viaggiare all’interno dell’Unione Europea (nei 28 Paesi Membri, in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia e in Svizzera) e si presenti la necessità di ricevere cure mediche, è bene tenere presente che con la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) è possibile ottenere un'assistenza sanitaria e chiedere il rimborso dei costi sostenuti, alle stesse condizioni applicate ai cittadini del paese in cui si trova. La tessera è gratuita, viene emessa dall’ente assicurativo del paese di residenza e ha validità di 6 anni eccetto diversa indicazione da parte della Regione o ASL di appartenenza.
Attenzione! La tessera europea di assicurazione malattia non è un’alternativa all’assicurazione di viaggio, non copre i costi se si viaggia al solo scopo di ricevere cure mediche e non garantisce servizi gratuiti.

 

CONSUMATORI

http://ec.europa.eu/consumers/images/thematic/consumer-evidence.jpgL’Unione Europea intende salvaguardare i suoi cittadini anche attraverso una politica di tutela dei diritti dei consumatori e nel perseguire tale scopo è stato approvato il Programma di tutela dei consumatori (Consumer Programme) per il periodo 2014-2020 i cui obiettivi principali riguardano la sicurezza, l’educazione e l’informazione dei consumatori, i diritti dei consumatori e strumenti di ricorso efficaci e il rafforzamento dell’applicazione della legge a livello transfrontaliero.
La Politica dell’UE per i consumatori ha ottenuto rilevanti traguardi a beneficio di 500 milioni  di consumatori europei. Per citarne qualcuno, è stato attivato un servizio (ADR – Alternative Dispute Resolution) di gestione e risoluzione dei reclami il quale opera attraverso una piattaforma paneuropea online (ODR platform) funzionante in tutte le lingue ufficiali europee; l’Ue sta cercando di eliminare gli ostacoli per l’accesso ai servizi bancari transfrontalieri di base quali prelievi e/o bonifici; è stato istituito il Dialogo Multilaterale sulle Asserzioni Ambientali (MDEC -  Multi-Stakeholder Dialogue on Environmental Claims) per proteggere i consumatori dalle dichiarazioni ambientali ingannevoli e aiutare le imprese a diffondere la veridicità del loro impegno ad agire in modo sostenibile; sono state effettuate ‘indagini a tappeto’ su molteplici siti che vendevano contenuti digitali (giochi, libri, video e musica) per verificare il rispetto della normativa UE in materia di consumatori; è presente RAPEX, sistema comunitario di allerta rapido per i prodotti pericolosi e inoltre sono presenti i Centri europei dei consumatori  (Rete CEC) che  forniscono consulenza gratuita e risoluzione dei problemi incontrati negli acquisti transfrontalieri.

                   http://ec.europa.eu/consumers/index_en.htm

 
 
 

PARTECIPARE ATTIVAMENTE ALLA VITA POLITICA DELL’UE

Ogni cittadino dell'UE ha il diritto di votare e candidarsi alle elezioni del Parlamento europeo che si tengono ogni cinque anni. Le ultime elezioni si sono tenute nel maggio 2014.
http://images.vectorhq.com/images/previews/fb8/voting-and-ballet-box-vector-50896.jpgOgni cittadino europeo, società, organizzazione o associazione con sede sociale nell’Ue può presentare una petizione, individualmente o in associazione con altri, al Parlamento europeo su questioni che rientrano  nell’ambito di competenza dell’UE. Una petizione può consistere in una  denuncia o una richiesta e può fare riferimento a questioni di interesse privato o pubblico.
Logo del Mediatore europeoPer reclami riguardanti la cattiva amministrazione (comportamento sleale, discriminazione, abuso di potere, mancanza di informazioni o rifiuto di fornirle, ritardi ingiustificati, irregolarità amministrative) da parte di un'istituzione o un organo dell'UE, è possibile rivolgersi al Mediatore europeo,  organo imparziale ed eletto dal Parlamento Europeo con un mandato rinnovabile di cinque anni. 
I cittadini possono inoltre contattare direttamente le istituzioni e gli organi consultivi dell'UE e hanno il diritto di ricevere una risposta in una delle 24 lingue ufficiali dell'Unione.
Diverse  iniziative incoraggiano i cittadini e le organizzazioni a svolgere un ruolo attivo nell'UE:
 

  • Programma Europa per i cittadini 2014-2020
Il programma “Europa per i cittadini” ambisce ad avvicinare i cittadini europei all’Unione Europea, cercando di ridurre la distanza dalle istituzioni, incoraggiandoli a partecipare attivamente alla vita politica europea  favorendo così il loro senso di cittadinanza e identità europea.

 

 

  • Programma Diritti, uguaglianza e cittadinanza 2014-2020
Questo programma intende promuovere i diritti derivanti dalla cittadinanza europea, i principi di non discriminazione e di parità fra donne e uomini, il diritto alla protezione dei dati personali, i diritti del minore, i diritti derivanti dalla normativa dell'Unione sui consumatori e dalla libertà d'impresa nel mercato interno. 

 

Sulle iniziative che l’Unione Europea ha in programma, permettendo a ogni europeo di esprimere la propria opinione.

 

Si svolgono nelle città di tutta l'UE per ascoltare i pareri degli europei e discutere con loro dei temi che li riguardano.
‘È in gioco l’EUROPA, sei in gioco TU, parliamone’

 
 
In linea con il perseguimento degli obiettivi fissati nella Strategia Europa 2020, di particolare interesse risulta essere quello riguardante l’istruzione, la formazione e l’acquisizione di nuove competenze.
 

 ISTRUZIONE E FORMAZIONE

 
http://image.shutterstock.com/z/stock-vector-open-books-and-icons-of-science-the-concept-of-modern-education-file-is-saved-in-ai-eps-version-157634834.jpghttp://profima.it/wp-content/uploads/2016/07/scuolalavoro.jpgErasmus+ offre l’opportunità di  mobilità all’interno dei Paesi appartenenti all’Unione Europea non solo a studenti ma anche a tirocinanti (studenti dell'istruzione superiore e neolaureati, studenti dell'istruzione e formazione professionale e gli apprendisti), docenti che intendano formarsi o insegnare all’estero, volontari e giovani. Non riguarda solo l'Europa e gli europei: Erasmus+ offre queste opportunità a partecipanti provenienti da tutto il mondo.
 
 
 
Per saperne di più http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/node_it